UNDER 20; UNA RIMONTA CHE VALE IL QUARTO DI FINALE!

NEW FLYING BALLS OZZANO – POL CESENATICO 70 – 65
Parziali: 11-18; 29-38; 45-48

Salvardi R. 27, Mengoli M. 14, Zappoli M. 10, Montanari F. (K) 9, Bedosti N. 5, Giannasi G. 5, Tassinari D., Laforgia M, Fiusco M., Laghetti L. ne, Pagani A. ne, Gabrieli C. ne.
All.re: Pizzi L., Vice All.re: Masrè M.

Quando ormai sembrava tutto perduto, gli Under 20 di coach Pizzi tirano fuori gli attributi, ribaltano il risultato, e si guadagnano meritatamente la qualificazione ai quarti di finale.

70 a 65, termina cosi il ritorno al Pala Grafiche Reggiani dell’ottavo di finale contro Cesenatico.

Dopo il +3 dell’andata non si poteva e non si doveva stare tranquilli. La condizione fisica dei biancorossi è precaria, con Laghetti, Pagani e Gabrieli out per un motivo o per l’altro. L’inizio del match è tutto in salita: tanti liberi sbagliati,tanti errori da sotto, gli ospiti invece realizzano una tripla dietro l’altra (a fine serata saranno 12!), e alla prima sirena è +7 Cesenatico. Romagnoli che nel secondo quarto allungano fino al +15, mentre Ozzano fatica a trovare la retina. Solo nel finale di quarto Mengoli e Bedosti riescono a ricucire il gap fino al -9. La musica cambia nel terzo quarto, non subito (34-42 al 25′), ma bastano due triple di Zappoli e Salvardi per cambiare l’inerzia del match. Ozzano fallisce l’aggancio e torna a -3 all’ultimo mini-riposo (45-48).

Nell’ultimo quarto la partita prosegue punto a punto, ma Cesenatico è sempre lì davanti e un grande lavoro di Salvardi, da solo, (27 punti complessivi) non può bastare per portare a casa il successo. La scossa arriva da Zappoli, due triple di fila e sorpasso Ozzano. Padroni di casa che non molleranno più il vantaggio; Salvardi e Montanari sul finale mettono al sicuro il match. I Flying Under 20 possono festeggiare;dopo Pasqua i quarti di finale saranno serviti.

Ufficio Stampa NFB Ozzano